Kaspersky vede opportunità nell’Internet of Threats

[ware_item id=33][/ware_item]

kaspersky internet delle cose internet delle minacce


Il presidente e CEO di Kaspersky Lab, Eugene Kaspersky, è stato a Boston la scorsa settimana per celebrare il decimo anniversario della sua azienda negli Stati Uniti.

Mentre era lì, ha parlato con The Boston Globe di come vede la terra dei liberi come un'enorme opportunità per l'azienda che ha co-fondato con l'ex moglie Natalia Kasperskaya nel 1997.

L'ex studente di crittografia vede il valore del business nel rapido passaggio a Internet of Things mentre sempre più dispositivi aggiungono connettività web ai loro set di funzionalità.

Mentre la proliferazione di televisori, frigoriferi e smartphone collegati in rete offrono nuove vendite ai produttori e probabilmente nuove funzionalità interessanti per i consumatori, aprono anche un mondo completamente nuovo di potenziale rovina informatica e invasione della privacy per chiunque sia sfortunato essere scoperto da un mal protetto Prodotto.

Durante l'intervista con The Globe, Kaspersky ha fatto eco ai pensieri che spesso vediamo espressi nella comunità della sicurezza IT - che vi è una crescente consapevolezza dei problemi di sicurezza ma che individui, aziende e paesi sono spaventati, incapaci di capire come affrontare le loro preoccupazioni.

I problemi chiave, ha detto, erano che i paesi non avevano sviluppato strategie efficaci per affrontare le minacce che affrontavano e, laddove era disponibile l'intelligence, erano reticenti nel condividerle con i loro vicini.

Nel mondo degli affari, Kaspersky ha indicato la legislazione come un ulteriore potenziale ostacolo. Mentre ci sono ottime ragioni per cui settori come l'assistenza sanitaria hanno in vigore la stessa normativa sulla privacy, ha detto, rappresenta una sfida quando si tratta di aggiornare la sicurezza dei sistemi.

L'altra preoccupazione nel mondo aziendale, secondo Kaspersky, è la mancanza di professionisti della sicurezza delle informazioni assunti dalla maggior parte delle aziende.

Una simile osservazione non è certo una novità, ovviamente. L'industria sottolinea da anni la necessità di personale di sicurezza più esperto, ma rimediare alla situazione non sarà facile. Anche il più grande dei corporativi sta lottando per reclutare, formare e trattenere i candidati dello standard richiesto a causa di una carenza globale di talenti disponibili - una situazione che sembra peggiorare piuttosto che migliorare ogni anno.

Quindi qual è la risposta?

Concedendo il fatto che fermare i cyber criminali era impossibile, la visione piuttosto semplicistica di Kaspersky, considerando le sfide del reclutamento, è che le aziende "rendano l'hacking più costoso del possibile danno".

Per raggiungere questo obiettivo, ha affermato che la sicurezza dovrebbe essere aumentata per rendere gli attacchi più difficili da eseguire, più dispendiosi in termini di tempo e, in definitiva, più costosi da eseguire per gli autori.

Mentre le più grandi aziende possono attirare i migliori talenti e le medie imprese probabilmente hanno la possibilità di mantenere la società di malware per la ricerca di gruppi di equazioni russe, la soluzione per le piccole imprese e gli individui è più difficile da individuare.

I giorni in cui potevo presumere in modo sicuro che malware, attacchi di phishing e attacchi mirati fossero qualcosa di cui solo i grandi ragazzi dovevano preoccuparsi sono ormai lontani.

Anche le aziende più piccole vengono violate e i costi possono essere potenzialmente catastrofici, sotto forma di ore perse, costi di pulizia, risanamento e, in alcune giurisdizioni, sanzioni legislative per la perdita di dati.

La cosiddetta Internet of Threats di Kaspersky non cambierà le cose in meglio. Al contrario, l'aggiunta di più dispositivi connessi a Internet sul posto di lavoro non farà che aumentare le sfide e i rischi affrontati quotidianamente, soprattutto nelle organizzazioni che stanno già lottando con le politiche di portare il proprio dispositivo (BYOD) e le ulteriori questioni causate dall'adozione dei dipendenti di "shadow IT".

Nemmeno gli utenti domestici se la passeranno molto meglio - considerando come abbiamo già visto un robot spam refrigerato e televisori onnicomprensivi, quanto tempo pensi che passerà prima che il tuo fitness tracker imponga i costi della tua polizza assicurativa e che il nuovo orologio lucido condivide meno con te che con la società che lo ha progettato?

Esistono sicuramente opportunità nell'Internet of Threats, ma la domanda è ... chi ne trarrà davvero vantaggio?

Immagine in primo piano: viperagp / Dollar Photo Club

Kaspersky vede opportunità nell'Internet of Threats
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.