Guida alla sicurezza di Internet: 5 modi per aiutare il tuo bambino a rimanere al sicuro online

[ware_item id=33][/ware_item]

Come proteggere i tuoi figli online.


Potresti non vederlo nelle notizie della sera, ma il mondo della tecnologia dell'istruzione è in forte espansione. In effetti, gli esperti affermano che gli investimenti nel settore EdTech sono pronti a superare i 250 miliardi di dollari a livello globale entro i prossimi tre anni.

La crescita potrebbe essere dovuta in parte significativa all'iniziativa ConnectED, che sta lavorando per portare il WiFi ad alta velocità in ogni classe degli Stati Uniti.

ConnectED sta lentamente rivoluzionando il modo in cui le scuole usano Internet e come tale sta aprendo le porte a più aziende per sviluppare tecnologia e software per aiutare a integrare il curriculum educativo di tuo figlio.

Man mano che un numero maggiore di insegnanti si rivolge a vari strumenti educativi online per migliorare i metodi di insegnamento tradizionali, è importante che tuo figlio sappia come rimanere al sicuro online sia a casa che in classe.

Ecco cinque modi per aiutare.

1. Parla con i tuoi figli della loro impronta digitale

Quando si tratta di web, tutto ciò che va online rimane online, quindi è importante tenere presente non solo la tua privacy ma anche quella di tuo figlio. Pensa a Internet come a una vasta foresta dove tutto ciò che fai lascia una scia.

Assicurati che tuo figlio sappia cosa può essere condiviso online e cosa no. In caso di dubbio, è meglio mantenere le cose private. Dopotutto, più informazioni ci sono su una persona online, più opportunità ci sono da sfruttare.

La consapevolezza online è particolarmente prudente nell'era dei social media, in cui siti come Facebook sono diventati così efficienti nel prendere di mira gli utenti che ora sono in grado di identificare gli adolescenti che si sentono insicuri o ansiosi.

Non solo, ma sempre più università oggi stanno controllando gli account dei social media dei potenziali studenti prima di decidere chi accettare. Anche se questo potrebbe non essere un problema immediato, potrebbe rappresentare un problema quando arriva il momento in cui il bambino si applica a varie scuole.

2. Aiuta i tuoi figli a individuare la differenza tra siti sicuri e dannosi

Mentre la maggior parte dei browser oggi può avvisare un utente quando visitano un sito potenzialmente pericoloso, ci sono sempre alcuni casi che possono scivolare attraverso le fessure. Aiuta il tuo bambino a essere consapevole dei siti sicuri e riconoscere quelli dannosi.

Un modo semplice per verificare se un sito è sicuro o meno è quello di controllare l'URL nella barra di ricerca in alto. Se l'URL contiene "https", il sito è sicuro. HTTPS sta per Hypertext Transfer Protocol Security, dove "s" sta per sicuro. Se un sito utilizza https, è probabile che sia legittimo.

3. Configura una VPN per i tuoi figli

Puoi anche aggiungere un ulteriore livello di sicurezza per i tuoi figli utilizzando la cosiddetta VPN. Abbreviazione di rete privata virtuale, le VPN sono modi sicuri e legali per anonimizzare la rete online di una persona e crittografare la sua connessione Internet.

Collegandosi a una posizione del server VPN, un utente può rendere anonima la propria connessione mentre naviga contemporaneamente in modo più sicuro. Può sembrare complicato, ma in pratica le VPN sono incredibilmente facili da usare.

La maggior parte dei servizi VPN offre piani di pagamento mensili e può coprire la maggior parte dei dispositivi, inclusi laptop, desktop, smartphone e persino alcuni router.

4. Insegna ai tuoi figli a usare password più forti

Uno dei modi migliori per aiutare tuo figlio a rimanere online è insegnare loro a usare password migliori. Sebbene possa essere più facile ricordare password semplici come un animale domestico o un indirizzo, sono state trovate molto meno sicure. In effetti, uno studio di Google ha scoperto che l'abitudine della password più comune è quella di utilizzare il nome di un animale domestico come password. È importante non utilizzare password che un utente malintenzionato può indovinare con pochissime ricerche.

Le password lunghe almeno otto caratteri e che comprendono una varietà di lettere e numeri sono molto più sicure rispetto all'uso del nome di un animale domestico. Mentre può essere difficile per un bambino ricordare una di queste password (molto meno una manciata), ci sono strumenti che puoi usare per ricordare per loro, come il nostro generatore di password casuali.

App gratuite come LastPass sono un'ottima risorsa da avere. Creando una cosiddetta chiave principale, LastPass mantiene al sicuro le varie password di tuo figlio. Invece di dover ricordare una manciata di password, tuo figlio deve solo ricordarne una.

5. Assicurati che il software di tuo figlio sia aggiornato

Il modo più semplice per gli hacker di dirottare un computer è sfruttare le vulnerabilità nel software di rete, un lavoro che è molto più semplice quando il software non è aggiornato. L'attacco ransomware WannaCry dell'anno scorso, che ha colpito circa 300.000 computer in tutto il mondo, è stato in grado di colpire solo reti che utilizzavano software obsoleti.

Dedica un po 'di tempo per controllare sia tu che i vari programmi software di tuo figlio, in particolare il pacchetto antivirus, e assicurarti che i tuoi vari browser e reti siano aggiornati. Dopotutto, la maggior parte degli aggiornamenti e delle patch sono lì per aiutarti a risolvere i problemi di sicurezza noti, quindi assicurati di trarne vantaggio.

Se vuoi aiutare tuo figlio a rimanere al sicuro online, vale la pena dedicare del tempo a dedicare qualche minuto a questi suggerimenti.

Guida alla sicurezza di Internet: 5 modi per aiutare il tuo bambino a rimanere al sicuro online
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.