PPTP, L2TP e una pletora di protocolli VPN

[ware_item id=33][/ware_item]

PPTP, L2TP, UDP, TCP, IKEv2, OpenVPN, SSTP nei fumetti.


UDP? TCP? Oh mio Dio!

Sebbene possano sembrare intimidatori, i protocolli VPN sono abbastanza facili da capire ed essenziali per proteggere la tua attività online. In questo spirito, ExpressVPN offre questa guida rapida ai protocolli VPN: quali sono e quelli migliori da utilizzare per un'esperienza Internet sicura e privata.

Protocolli VPN per manichini

Cominciamo con le basi. VPN sta per Rete privata virtuale, che è un tunnel sicuro tra due o più dispositivi. Quando si utilizza una VPN, si è connessi a Internet tramite un server intermedio gestito dal provider VPN (ad esempio ExpressVPN).

La sicurezza della tua connessione è dettata dal Protocollo VPN, che è un insieme di istruzioni che definiscono la crittografia tra due dispositivi.

Protocolli diversi utilizzano metodi di crittografia e autenticazione diversi, con conseguenti livelli diversi di velocità e sicurezza. Ecco i protocolli più importanti:

PPTP: protocollo di tunneling point-to-point

Essendo uno dei protocolli più antichi e basilari, PPTP ha iniziato a funzionare fin dai tempi antichi di Windows 95, utilizzando la suite di autenticazione MS-CHAP v2. Tra i lati positivi, PPTP è molto veloce e facile da configurare. Tuttavia, non è affatto sicuro e quasi certamente decifrabile dall'NSA e da altre agenzie di intelligence.

In breve: non usare PPTP se sono disponibili altre opzioni di protocollo.

L2TP: protocollo tunnel di livello 2

L2TP è un aggiornamento da PPTP, che offre una maggiore sicurezza al costo di una velocità ridotta. L2TP è comunemente usato con il protocollo IPsec (Internet Protocol Security), quindi i due sono spesso indicati insieme come L2TP / IPsec.

Come PPTP, L2TP è disponibile su tutte le piattaforme moderne ed è abbastanza facile da configurare. Anche se non è sicuro come alcuni degli altri protocolli in questo elenco e può essere bloccato dai firewall, L2TP è utile per l'anonimizzazione o per cambiare le posizioni VPN. Tutto sommato, L2TP è una soluzione "veloce e sporca".

OpenVPN

tutte le app expressvpn usano openvpnCosa non ti piace di OpenVPN? Offre la massima sicurezza, è open source ed è il protocollo predefinito su tutte le app ExpressVPN.

OpenVPN è il gold standard dei protocolli VPN. Offre le massime prestazioni, la migliore sicurezza ed è altamente configurabile. Come protocollo open source, OpenVPN beneficia anche del supporto della comunità open source, che spesso migliora il codice per garantire che non vi siano manomissioni da parte delle agenzie di sorveglianza.

E nel caso ti stia chiedendo: Sì, tutte le app ExpressVPN utilizzano OpenVPN per impostazione predefinita. Puoi scegliere tra UDP (la migliore combinazione di velocità e sicurezza) e TCP (maggiore affidabilità della connessione ma velocità ridotta) per ottenere la connessione più adatta alle tue esigenze. Ma con OpenVPN, non puoi davvero sbagliare.

SSTP: Secure Socket Tunneling Protocol

SSTP offre la maggior parte dei vantaggi di OpenVPN, ma solo sul sistema operativo Windows. Tra i lati positivi, SSTP è molto sicuro, è supportato nativamente su tutti i dispositivi Windows e può bypassare la maggior parte dei firewall con facilità.

SSTP non è purtroppo disponibile su altri sistemi operativi e non è open source come OpenVPN. Quindi mentre è a buona idea usare SSTP dove OpenVPN non è disponibile, tieni presente che il protocollo appartiene a Microsoft e potrebbe avere una backdoor di sorveglianza integrata.

IKEv2: Internet Key Exchange versione 2

IKEv2 è uno dei protocolli più recenti e avanzati. Offre una grande velocità, è altamente sicuro e offre una connessione molto stabile. IKEv2 è disponibile anche sulla maggior parte delle piattaforme di elaborazione (Windows, Mac, Android, iOS) ed è praticamente l'unica opzione per gli utenti BlackBerry.

Sfortunatamente, IKEv2 non è attualmente disponibile su tutte le piattaforme (ad esempio Linux) ed è piuttosto limitato nella configurazione (a differenza di OpenVPN). Inoltre, non tutte le implementazioni del protocollo sono affidabili, quindi fai attenzione usa solo versioni open source di IKEv2.

Quale protocollo VPN dovrei usare?

le connessioni VPN sono un tunnel sicuro tra i dispositiviSe una VPN è un tunnel per i tuoi dati, la sicurezza di quel tunnel dipende dal protocollo che usi.

Ora che conosci i protocolli VPN più popolari in circolazione, ecco un riepilogo di quando usarli.

Utilizzare quando disponibile:

OpenVPN

  • Pro: il più sicuro, ignora i firewall, altamente configurabile, open source
  • Contro: il processo di installazione complicata richiede software di terze parti

Utilizzare quando OpenVPN non è disponibile:

L2TP

  • Pro: più sicuro di PPTP, facile da configurare, ampiamente disponibile
  • Contro: lotte con firewall restrittivi

SSTP

  • Pro: molto sicuro, ignora la maggior parte dei firewall, supportato nativamente su Windows
  • Contro: disponibile solo su Windows, non open source

IKEv2

  • Pro: molto sicuro, molto veloce, molto stabile
  • Contro: non disponibile su tutte le piattaforme, configurazioni limitate, implementazioni non open source non affidabili

Utilizzare quando la sicurezza e la privacy non sono necessarie:

PPTP

  • Pro: molto veloce, facile da configurare, ampiamente disponibile
  • Contro: non sicuro

Quindi il gioco è fatto, una ripartizione dei protocolli VPN più popolari disponibili oggi. Come regola generale, qualsiasi cosa più forte di PPTP va bene per l'uso quotidiano di Internet. Ma se vuoi la combinazione ottimale di velocità, sicurezza e prestazioni, OpenVPN è la scelta chiara.

E per coloro che cercano la massima privacy e sicurezza su Internet, non smettere di usare il protocollo VPN giusto. Prenditi un momento e dai un'occhiata anche a queste app mobili, estensioni del browser e suggerimenti generali!

Tunnel: Manuel Joseph / Pexels (L'immagine è stata modificata)

PPTP, L2TP e una pletora di protocolli VPN
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.