Gli svedesi stanno inserendo piccoli microchip sotto la pelle

[ware_item id=33][/ware_item]

Una bandiera svedese è stata modellata per sembrare un pollice in alto.


Stufo di portare portachiavi ingombranti e portafogli ingombranti? Perché non copiare un numero crescente di svedesi e impiantare minuscoli microchip nelle dita?

Invece di cercare in profondità nelle tasche per la chiave magnetica della palestra o di scorrere il telefono per il biglietto del concerto, puoi semplicemente scorrere il pollice.

Queste minuscole patatine sono state progettate per semplificare la vita e possono memorizzare tutti i tipi di informazioni personali: dettagli di contatto di emergenza, profili dei social media, tessere della metropolitana, biglietti dell'autobus, identificativi della palestra e altro.

La tecnologia stessa esiste da alcuni anni ma sta diventando sempre più popolare, in particolare in Svezia. E con più persone che saltano sul carro della biotecnologia, un numero crescente di aziende potrebbe presto iniziare a sviluppare app, strumenti e persino dispositivi per aiutare a soddisfare questa tendenza in crescita.

Come funziona la procedura

Circa delle dimensioni di un chicco di riso, questi microchip vengono inseriti chirurgicamente nel pollice dell'utente. La procedura costa circa 180 USD e richiede solo pochi minuti.

Oltre 4.000 svedesi hanno già aderito a questa nuova tecnologia, con più richieste in arrivo ogni giorno. Biohax International, leader nel settore dei microchip, ha dichiarato di avere difficoltà a tenere il passo con la domanda.

Parlando con NPR, il fondatore di Biohax, Jowan Osterlund, ha affermato che l'inserimento di questi microchip consente di risparmiare tempo e di eliminare il disordine.

"Avere carte e gettoni diversi che verificano la tua identità su un sacco di sistemi diversi non ha senso", ha detto Osterlund. "L'uso di un chip significa che l'ambiente iper-connesso in cui vivi ogni giorno può essere semplificato."

Il crescente bisogno di biotecnologie

Nonostante tutti i potenziali rischi relativi ai dati, sempre più persone stanno iniziando a memorizzare password, vari profili e informazioni e-mail sui propri dispositivi mobili. In effetti, oltre il 63% degli americani utilizza un'app di mobile banking, mentre il 14% la controlla almeno una volta al giorno.

Non è difficile dire che il denaro non è più re. Con Apple Pay, Alipay, Venmo, Google Wallet e altre app accessibili, è semplicemente più semplice (e più veloce) utilizzare lo smartphone piuttosto che dipendere da un pacchetto di carte di credito e denaro in tasca.

C'è sicuramente un argomento logico da formulare per questa nuova tecnologia. Dopotutto, nell'evoluzione della carta dalla plastica alla digitale, la biometria sembra il prossimo probabile passo. Detto questo, con così tante segnalazioni di data mining, hacking e furto negli ultimi anni, è naturale avere delle riserve.

La biotecnologia è più sicura del tuo smartphone?

Mentre i pro e i contro dell'inserimento di microchip nel tuo corpo sono discutibili, la vera domanda è se questa nuova tecnologia sia sicura.

L'aumento del recente furto di dati suggerisce che dovremmo essere cauti. Con smartwatch, fitness tracker e altre app per la salute che diventano sempre più comuni, gli esperti di privacy sono preoccupati che gli hacker - che hanno già più accesso alle informazioni sulla salute altamente sensibili delle persone che mai - possano utilizzare questa nuova tecnologia per esporre i dati altamente privati ​​e altamente personali delle persone su una scala senza precedenti.

Un buon indicatore di possibili esiti potrebbe essere dedotto dal moderno campo medico. Mentre molti dispositivi IoT medici sono stati implementati con grande efficacia, la maggior parte di questi dispositivi tende a comportare un rischio sostanziale.

I defibrillatori e i pacemaker cardiaci intelligenti sono noti da tempo come altamente vulnerabili agli hacker e, più recentemente, le pompe per infusione intelligenti hanno riscontrato un difetto spalancato che potrebbe consentire agli hacker di modificare facilmente (e in remoto) le impostazioni di sistema.

Uno studio condotto da Trend Micro ha rilevato che attualmente oltre 100.000 dispositivi medici attualmente in uso non sono garantiti. E questo non sta nemmeno prendendo in considerazione la quantità di dati che i produttori di microchip potrebbero registrare letteralmente inserendo i loro dispositivi in ​​mano.

La tua privacy è più importante della convenienza

Quando si tratta di abbracciare le nuove tecnologie, la Svezia di solito è in vantaggio. In quanto paese noto per essere estremamente pragmatico, questa nuova tendenza potrebbe alla fine porre le basi per l'adozione mondiale.

Detto questo, le potenziali implicazioni sulla privacy sono numerose e vale la pena avvicinarsi a questa nuova tecnologia con una forte dose di scetticismo. Dopotutto, la tua privacy è importante e sicuramente non vale la pena rischiare per motivi di convenienza.

Gli svedesi stanno inserendo piccoli microchip sotto la pelle
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.