Cosa daresti per la connessione Wi-Fi gratuita? Probabilmente più di quanto pensi

[ware_item id=33][/ware_item]

Cosa daresti per la connessione Wi-Fi gratuita? Probabilmente più di quanto pensi


Cosa c'è di più bello del Wi-Fi pubblico gratuito?

Quando trovi un hotspot Wi-Fi pubblico gratuito, probabilmente pensi "Fantastico!" E connettiti ad esso senza nemmeno leggere i termini e le condizioni d'uso.

Ma gli hotspot Wi-Fi pubblici in aeroporti, biblioteche, centri comunitari, minimarket, caffetterie e altri spazi pubblici sono in realtà molto pericolosi.

Quando accettiamo senza pensarci i termini e le condizioni degli hotspot Wi-Fi pubblici gratuiti, accettiamo questi pericoli e dare ad altri il permesso di intercettare le nostre informazioni sensibili, spiare la nostra attività, vendere i nostri dati alle aziende e dettare ciò che possiamo e non possiamo accedere online.

Il Wi-Fi pubblico è abbastanza pericoloso da giustificare un incredibile infografo ExpressVPN?

Sì. Sì:

wi-fi-Infografica

Più insicuro del tuo ex - Rivelate le politiche Wi-Fi pubbliche

Vediamo cosa stiamo veramente accettando quando facciamo clic sono d'accordo ai termini e alle condizioni del Wi-Fi pubblico gratuito, quindi vedremo come proteggerti al meglio durante la connessione.

Sorprendentemente (O NON), molti dei termini e condizioni Wi-Fi che abbiamo esaminato ammettono di esserlo intrinsecamente insicuro:

Università del Colorado:
“L'accesso wireless è per natura un mezzo insicuro. Come per la maggior parte delle reti wireless guest, qualsiasi informazione inviata o ricevuta tramite la rete wireless CU-Boulder Guest potrebbe essere potenzialmente intercettata da un altro utente wireless. "

Zone Wi-Fi di Suddenlink negli Stati Uniti:
"L'utente riconosce che il servizio non è intrinsecamente sicuro e che le comunicazioni wireless possono essere intercettate da apparecchiature e software progettati a tale scopo."

La rete wireless del centro di Broward County:
"L'accesso alla rete che stai utilizzando non è privato o sicuro."

MidMichigan Health, che offre accesso Wi-Fi gratuito a pazienti e visitatori nel sistema sanitario dell'Università del Michigan:
“Questa non è una rete sicura. Per la tua protezione, ti consigliamo di non visualizzare o inviare informazioni riservate, come informazioni finanziarie, personali o di proprietà. "

Arqiva, che equipaggia le lounge delle compagnie aeree con reti Wi-Fi:
"L'utente riconosce che la trasmissione di informazioni via Internet e tramite il servizio non è sicura."

Tim Hortons, la grande catena del caffè canadese:
"I tuoi messaggi potrebbero essere oggetto di intercettazione e revisione non autorizzate di terze parti."

Aeroporto di Melbourne:
“Internet è un mezzo di comunicazione intrinsecamente insicuro. Mentre l'aeroporto di Melbourne farà ogni ragionevole sforzo per fornire un accesso sicuro attraverso questo hotspot, non può garantire la sicurezza dell'hotspot in ogni momento. "

Le reti non sicure sono dannose per tutti i tipi. Ma hey, almeno questi ragazzi sono trasparenti al riguardo, giusto?

Perché le reti Wi-Fi non sicure sono difettose?

Quando ti connetti a un Wi-Fi pubblico gratuito e non protetto, qualsiasi spettatore può vedere quali siti web stai caricando e quali programmi stai eseguendo. È come passeggiare senza vestiti all'interno di una serra.

A volte questi astanti possono anche vedere i contenuti della tua attività. Sanno se stai guardando qualcosa che potrebbe potenzialmente incriminarti - qualcosa di scandaloso, sgradevole o politico. E possono usare queste informazioni contro di te.

Con i tuoi dati, entità dannose potrebbero:

  • indirizzarti con elaborati attacchi di phishing o hacking
  • ricatta te o la tua azienda
  • impersonare te e rubare la tua identità, causandoti un grande danno finanziario

Non è nemmeno necessario che l'utente malintenzionato sia seduto accanto a te per accedere a tutti i tuoi dati. Tutto quello che devono fare è hackerare il router che stai utilizzando e infettarlo con malware in modo che possano spiare tutto il traffico che lo attraversa.

Più invasivo di un controllo della prostata a Walmart

Ma anche se una rete è adeguatamente gestita, libera da virus e protetta con le più avanzate tecnologie di crittografia, i proprietari della rete possono accedere e analizzare le tue informazioni—E vendilo al miglior offerente. Ancora peggio, se i proprietari della rete non proteggono adeguatamente i tuoi dati dopo averli raccolti da te, allora è molto facile per gli hacker rubarli.

Diamo un'occhiata a cosa stanno ficcando su ...

Città e contea di San Francisco:
"City può anche raccogliere informazioni sulle posizioni geografiche dei nodi Wi-Fi City attraverso i quali gli utenti si connettono al Servizio."

Aeroporto di Melbourne:
"Accettando questi Termini e condizioni, l'utente accetta che l'aeroporto di Melbourne raccolga, detenga e divulga le seguenti informazioni: Dati di posizione all'aeroporto di Melbourne."

Gli Oscar:
"L'Accademia si riserva il diritto di monitorare e raccogliere informazioni mentre l'utente è collegato al Servizio e che le informazioni raccolte possono essere utilizzate a discrezione dell'Accademia, inclusa la condivisione delle informazioni con le forze dell'ordine, i partner dell'Accademia e / o l'Accademia fornitori.”

Tribunale distrettuale di Puerto Rico:
"Tutte le comunicazioni tramite il Servizio possono essere soggette a monitoraggio e non devono essere considerate private o protette."

Panera:
“Consenso al monitoraggio. Panera e il fornitore terzo si riservano il diritto di [...] (ma non sono tenuti a) monitorare le comunicazioni e le attività tramite questo servizio (incluso il loro contenuto) durante la trasmissione. "

Bersaglio:
"Target ha il diritto (ma non l'obbligo) di monitorare e / o selezionare le comunicazioni e le attività tramite il Servizio durante la trasmissione e in connessione con l'uso di questo Servizio."

Virgin Media:
"Ci riserviamo il diritto di monitorare e controllare il volume di dati e / o i tipi di traffico trasmessi tramite i servizi."

St. Elizabeth Healthcare nel Kentucky del Nord:
"Abbiamo il diritto, ma non l'obbligo di monitorare, intercettare e divulgare qualsiasi trasmissione o utilizzo del nostro servizio Wi-Fi"

Wi-Fi del governo di Hong Kong:
"Ogni utente riconosce e accetta che il governo terrà registri delle attività su Internet e la cronologia di navigazione dell'utente."

Va bene, quindi queste reti stanno monitorando le informazioni su "posizioni", "attività", "comunicazioni" e "trasmissioni", altrimenti note come metadati. I metadati sono troppo vaghi per fare danni, giusto?

Perché è male se qualcuno ha i tuoi metadati?

Pensiamo a quali metadati potrebbero essere raccolti dal tuo gestore di rete:

  • l'identificatore univoco del tuo computer
  • i siti Web visitati
  • i servizi che usi
  • la durata delle tue sessioni online
  • i dettagli sulla tua posizione precisa

Ti piace l'idea di essere seguito ovunque mentre svolgi la tua attività quotidiana? No? Allora perché stai usando reti Wi-Fi gratuite che fanno questo?

Non solo questa è un'enorme invasione della tua privacy, ma tutte queste informazioni lo sono oro sia per gli inserzionisti che per gli hacker. I professionisti del marketing adorano tenere d'occhio dove mangi, dove fai acquisti e con chi viaggi. Li aiuta a indirizzare gli annunci verso di te. Annunci mirati = cha-ching!

E gli hacker possono causare un sacco di caos nella tua vita con tutte le informazioni che rubano su di te.

Immagina questo: un hacker che ha attinto alla tua rete può vederti pianificare un viaggio all'estero. Sanno anche quali sistemi di sicurezza hai installato a casa tua. Possono vendere tutte queste informazioni alle unità del crimine organizzato specializzate in intrusioni. Faresti meglio a bloccare i tuoi gioielli in una cassetta di sicurezza!

Più intrigante di tua zia zitella

Ti sei mai chiesto perché Internet che usi sul Wi-Fi pubblico gratuito non è lo stesso di Internet a casa?

Questo perché molti provider Wi-Fi censurano i contenuti temendo azioni legali, genitori infelici o altre responsabilità. Quindi potresti scoprire che le tue app preferite non funzionano affatto e che le bacheche dei messaggi o i server di chat non sono raggiungibili.

Vediamo come alcune reti Wi-Fi si intromettono nella tua Internet:

Aeroporto di Melbourne
"L'aeroporto di Melbourne può bloccare o limitare l'accesso a siti Web e / o contenuti che l'aeroporto di Melbourne considera non" adatti alle famiglie "

The Cloud, con oltre 22.000 hotspot nel Regno Unito:
"È possibile implementare il blocco esteso degli URL a categorie generali di siti che potrebbero essere considerati inappropriati per ambienti pubblici o URL specifici per motivi legali o contrattuali. Il tipo di categorie di siti che possono essere bloccate includono quelle relative a:

  • Uso di droga
  • Pornografia
  • Discorso offensivo o illegale (ExpressVPN non capisce come il linguaggio possa mai essere illegale)
  • Malfunzionamento della rete

Virgin Media:
"Accetti che Virgin Media abbia il diritto di limitare l'accesso a qualsiasi contenuto inappropriato sul servizio."

Perché è male bloccare pornografia e droghe?

Alcuni provider Wi-Fi vogliono bloccare siti relativi a pornografia e droghe. Abbastanza giusto - ad alcune persone non piacciono neanche i Beatles.

Ma non si fermano sempre qui. Che cosa succede se bloccano anche i siti Web dei loro concorrenti o qualsiasi contenuto che contenga argomenti politicamente sensibili? Va bene per loro controllare così l'accesso a Internet? Potresti pensare di non avere nulla da nascondere, ma questo dà a qualcun altro la libertà di invadere la tua privacy?

La censura a volte influisce anche su siti Web e servizi completamente non controversi, se si trovano sullo stesso server o hanno un indirizzo simile al contenuto censurato.

Stai bene con il tuo provider Wi-Fi che si intromette con Internet in quel modo?

I bravi ragazzi in mezzo ai cretini

Fortunatamente, non tutte le reti Wi-Fi promettono di perseguitarti e monitorarti prima di vendere i dati al miglior offerente.

Ecco alcuni dei bravi ragazzi:

Città e contea di San Francisco
"City non memorizza il contenuto di nessuna comunicazione online o trasferimento di dati."
(ricorda, però: raccolgono dati sulla posizione)

Aeroporto di Atlanta
“HJAIA non seleziona o limita l'accesso a qualsiasi contenuto inserito o accessibile tramite Internet. HJAIA inoltre non sottopone a screening o restrizioni le comunicazioni tra le parti via Internet. "

Darwin
“City of Darwin si impegna a salvaguardare la privacy personale. Riconosce che le persone hanno il diritto di controllare il modo in cui le loro informazioni personali vengono raccolte e utilizzate. "

Starbucks Australia
"Starbucks Coffee rispetta il diritto alla privacy e non acquisirà alcuna informazione personale durante l'accesso all'hotspot a meno che non venga concesso il consenso."

Le persone fantastiche di Arqiva e Suddenlink non solo spiegano che il Wi-Fi gratuito è intrinsecamente insicuro; condividono anche una correzione ordinata con i loro utenti.

Suddenlink
"Incoraggiamo e supportiamo fortemente alcune soluzioni di sicurezza fornite dai clienti, come reti private virtuali, crittografia e firewall personali".

Arqiva
"Si consiglia di utilizzare una tecnologia sicura approvata durante l'utilizzo del Servizio, ad esempio reti private virtuali (" VPN ") e / o un firewall personale, in particolare laddove si intenda condurre attività personali o private tramite il Servizio."

Se lo stai diffondendo, proteggiti

Se ti connetti a un hotspot Wi-Fi gratuito, utilizza una VPN, un servizio proxy o il browser Tor. Sebbene un servizio proxy possa essere l'opzione più economica, non offre necessariamente la stessa protezione della privacy di una VPN. Può anche gestire solo il traffico http e potrebbe essere più difficile da configurare. Tor fornisce probabilmente la protezione più efficace, ma può essere lento o comportarsi in modo imprevisto per l'utente.

Una buona VPN renderà impossibile per l'operatore Wi-Fi o un utente malintenzionato conoscere la tua identità o i siti che stai visitando. Inoltre rende significativamente più difficile per loro hackerare il tuo computer o smartphone. Inoltre, una VPN ti consente di accedere a contenuti o applicazioni che potrebbero essere altrimenti bloccate.

Tieni presente, tuttavia, che terze parti potrebbero essere ancora in grado di mappare i tuoi movimenti intorno alla tua posizione e collegare le tue visite multiple alla rete guardando il tuo indirizzo MAC, che è l'ID univoco della tua scheda di rete.

Se non vuoi essere tracciato in questo modo, mantieni un sistema operativo che randomizza e rende anonimo il tuo indirizzo MAC, come Tails e iOS.

La linea di fondo? Diffidare di quali reti fidarsi e prendere nota delle loro politiche e promesse. Potrebbe essere saggio indirizzare completamente il tuo traffico attraverso la rete Tor o investire in un buon servizio VPN che hai attentamente controllato.

Immagine di presentazione: Rebecca Bradley

Cosa daresti per la connessione Wi-Fi gratuita? Probabilmente più di quanto pensi
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.