4 modi in cui puoi essere identificato tramite i social media

[ware_item id=33][/ware_item]

Un'illustrazione di un uomo che cammina con un telefono mentre i dati si riversano sul pavimento.


Sui social media, è facile dimenticare chi può vedere i nostri post. Uno pseudonimo può proteggerci dal rivelare troppo, ma ci sono ancora molti modi in cui possiamo accaparrarci accidentalmente.

1. Ci sono molti metadati nelle immagini

Molte fotocamere e smartphone raccolgono metadati insieme all'immagine. Questi dati potrebbero includere il tempo in cui hai scattato la foto, informazioni sulla tua fotocamera e informazioni altamente sensibili come coordinate GPS o nomi utente.

Alcuni siti di social media rimuoveranno questi metadati dall'immagine prima di renderli disponibili al pubblico, ma continueranno a raccogliere e archiviare le informazioni per se stessi. Altri siti non rimuoveranno affatto i tuoi metadati.

È sempre meglio rimuovere i metadati da soli per evitare che follower indesiderati vengano visualizzati a portata di mano.

Alcuni metadati sono piuttosto difficili da rimuovere. Una tua foto di fronte alla Torre Eiffel rivelerà sempre che sei attualmente a Parigi, per esempio. Quindi forse è meglio aspettare fino a quando non torni a casa per pubblicarlo in modo da non dare alcuna idea ai potenziali ladri.

Guarda attentamente le foto prima di pubblicarle. Forse un cartello stradale o un autobus pubblico di passaggio rivela la tua posizione?

2. I codici QR sono incorporati con molte informazioni

Sappiamo che è allettante mostrare ai tuoi follower che sei in viaggio per una vacanza o che hai appena visto un nuovo fantastico successo, ma questo non è privo di rischi. Fai attenzione a tutto ciò che contiene un codice QR, ad esempio biglietti per il cinema o biglietti aerei. Il codice QR potrebbe includere il numero della tua carta fedeltà o addirittura il tuo nome.

Con queste informazioni, un criminale, un nemico personale o anche solo un burlone potrebbe essere in grado di cambiare con successo il tuo volo, procurarsi biglietti per il cinema a tue spese o svuotare la tua carta fedeltà.

3. La tua lingua e il tuo stile di scrittura sono un omaggio morto

Bloggare in modo anonimo è difficile. Dovrai cambiare lingua e stile ed evitare attentamente lo slang. Ognuno ha alcune parole che usano molto più di altri, e la scienza della stylometria aiuta le persone a scoprire chi ha scritto cosa.

Più casuale è lo stile di scrittura, più facile è scoprire chi è l'autore di un pezzo anonimo, come una canzone.

È possibile utilizzare i computer per analizzare automaticamente saggi, e-mail di lavoro o post di blog e correlarli con lo stile dell'account dei social media.

Il tuo indirizzo IP ti tradirà

Ogni sito che visiti può vedere il tuo indirizzo IP. Qualcuno che vuole scoprire il tuo indirizzo IP e la posizione approssimativa deve solo indurti a visitare un sito di loro proprietà, ad esempio commentando il tuo recente post sui social media e quindi instradando la richiesta.

È semplice reindirizzare il traffico in modo inosservato, ad esempio utilizzando un servizio di abbreviazione di collegamenti. Un collegamento abbreviato può essere diretto a una terza parte prima di inoltrare al sito che ti aspetti di vedere e non vi è traccia visibile che le tue informazioni siano state catturate nel mezzo.

In alcuni paesi, come gli Stati Uniti, è ancora più semplice ottenere dati sull'utilizzo di Internet. Gli ISP venderanno felicemente le tue informazioni a chiunque lo chieda, quindi qualsiasi sito che hai visitato può scoprire a buon mercato il nostro nome e indirizzo.

Pensaci due volte prima di pubblicare qualcosa

Sai già che devi fare attenzione a ciò che pubblichi sui tuoi account di social media. Ma stai particolarmente attento con i metadati, le informazioni sullo sfondo di immagini e video e QR e codici a barre.

E non dimenticare di usare Tor o una VPN!

4 modi in cui puoi essere identificato tramite i social media
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.