Rinnovare o abrogare? La battaglia di spionaggio si scalda a Capitol Hill

[ware_item id=33][/ware_item]

atto patriottico


Il 1 ° giugno, una sezione controversa del Patriot Act - Sezione 215 - scade. Sia la NSA che l'FBI stanno lottando duramente per estendere questa legislazione e i suoi poteri di accompagnamento, mentre i sostenitori della privacy affermano che è tempo di regnare in entrambe le agenzie di spionaggio. Anche mentre la battaglia si riscalda, i governi di altri paesi stanno spingendo attraverso le proprie versioni di questa legge di sorveglianza; cosa significa tutto per l'utente medio?

Sezione 215, semplificata

Questa sezione del Patriot Act ha attirato l'attenzione dopo che l'informatore Edward Snowden ha affermato che veniva utilizzato per raccogliere i registri telefonici dei cittadini in tutto il paese. The Guardian ha raccontato per la prima volta questa storia nel 2013 - l'NSA ha affermato che la Sezione 215, che consente alle forze dell'ordine statunitensi e alle agenzie di sorveglianza di raccogliere registri aziendali, ha permesso loro di effettuare la raccolta di massa, l'archiviazione e l'esame dei registri telefonici.

Mentre incombe la data di scadenza di questa parte del Patriot Act, i difensori della privacy affermano che è tempo di limitare questi poteri e riportare sotto controllo le agenzie di spionaggio. Ma i sostenitori dell'FBI e della NSA sono stati impegnati a tenere briefing segreti su Capitol Hill, sostenendo che senza i poteri legati alla Sezione 215 perderanno importanti contatti sul terrorismo e sui casi di spionaggio perché non saranno in grado di raccogliere informazioni come i dati delle carte di credito o record di hotel senza un mandato. Secondo RT, i legislatori che hanno partecipato a questi briefing affermano che le loro domande sulla legalità sono state soddisfatte con garanzie di efficacia. Come afferma il rappresentante Thomas Maffie, "Abbiamo detto" Come può essere legale? "E direbbero che" questo programma funziona alla grande, ecco come ci aiuta a catturare i terroristi ".

Nonostante abbia eluso i diritti fondamentali alla privacy nella loro ricerca di informazioni migliori, tuttavia, le agenzie di spionaggio sono state in gran parte immuni dai venti del cambiamento su questo tema. Nel 2014, ad esempio, il governo ha tentato di imporre riforme sul Patriot Act tramite il Freedom Act degli Stati Uniti, ma questo disegno di legge non è riuscito a passare il senato - e anche se il 1 ° giugno segna la fine della Sezione 215 altri poteri come il "intercettazioni erranti" "Ai sensi della Sezione 206 rimarranno inalterati.

Aiuto e ostacoli

Per aumentare le loro possibilità di ottenere le informazioni di cui hanno bisogno anche se alcuni poteri vengono abrogati, le agenzie di spionaggio stanno corteggiando le società americane..

Funziona in questo modo: ai sensi della nuova Cybersecurity Information Sharing Act (CISA), se le aziende sono disposte a condividere informazioni con il governo, parte della responsabilità di prendere ragionevoli precauzioni contro gli attacchi informatici di cyber attacchi alle agenzie federali. Meglio ancora? Condividendo i dati richiesti con le organizzazioni di spionaggio, alle aziende viene garantita un'ampia immunità alle azioni legali relative alla privacy dei consumatori, anche se tali società avevano precedentemente promesso di salvaguardare queste informazioni personali. In effetti, la NSA, l'FBI, la CIA e altre agenzie di spionaggio stanno provando una nuova tattica: invece di convincere le aziende a rinunciare ai loro segreti, offrono una copertura per eventuali fallimenti, presenti o futuri. È un'offerta allettante.

Oltre i confini

Mentre gli Stati Uniti sono un obiettivo facile per le preoccupazioni di sorveglianza grazie all'evidente abuso della fiducia pubblica da parte degli NSA, il paese è quasi solo quando si tratta di spionare la legislazione. In Turchia, ad esempio, il parlamento ha recentemente concesso alla polizia la possibilità di condurre la sorveglianza online di sospetti militanti fino a 48 ore con ordinanze del tribunale. In Francia, nel frattempo, una proposta di legge antiterrorismo si sta facendo strada nelle camere del governo. Alcuni dei punti salienti includono il monitoraggio federale di e-mail e telefonate senza l'autorizzazione di un giudice, insieme a convincenti fornitori di servizi Internet e di telecomunicazione (ISP) per filtrare, analizzare e diffondere liberamente i metadati degli utenti alle agenzie governative su richiesta. The Verge descrive la legge proposta come la Francia che cerca di "combattere il terrorismo spiando tutti".

Cosa succederà il 1 ° giugno? È un'ipotesi di chiunque. Mentre i cittadini sono sempre più protettivi del loro diritto alla privacy online - e adottando misure per salvaguardare le loro azioni, come l'uso di reti basate su TOR e servizi VPN - i governi di tutto il mondo stanno introducendo una legislazione che contiene poteri più ampi per le agenzie di spionaggio e meno difese per gli utenti . Speriamo che l'abrogazione della Sezione 215 sia l'inizio del cambiamento in meglio rispetto alle leggi americane su Internet, ma nel frattempo gli utenti non dovrebbero dare nulla per scontato; in questo momento, la legge non è dalla loro parte.

Immagine in primo piano: K Whiteford / Public Domain Pictures.net

Rinnovare o abrogare? La battaglia di spionaggio si scalda a Capitol Hill
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.