Perché non dovresti mai effettuare il jailbreak dei tuoi dispositivi

[ware_item id=33][/ware_item]

Un iPhone jailbreak


Un jailbreak è un hack che sembra promettere app gratuite, funzionalità extra e prestazioni migliori per il tuo laptop, telefono, console di gioco o persino il tuo trattore. Chiamato anche rooting, rimuove invece le funzionalità di sicurezza essenziali dal tuo dispositivo, rendendoti vulnerabile a stalker, hacker e furti.

La storia del jailbreak è, ironia della sorte, in gran parte fatta di libertà. I primi hacker hanno scoperto che i loro computer avevano restrizioni integrate da cui volevano liberarsi. La rimozione di queste restrizioni ha fornito la libertà e una buona sfida di programmazione.

Qual è la differenza tra il rooting e il jailbreak?

Il rooting e il jailbreak sono la stessa cosa, sebbene il jailbreak sia in gran parte associato ai dispositivi iOS, che spesso venivano venduti sovvenzionati e bloccati a un costoso piano telefonico.

"Sbloccare" il telefono significava sfruttare le vulnerabilità nel sistema operativo del telefono in modo da aggiornare i privilegi a "root" o "superutente", consentendo all'utente di installare qualsiasi programma e di controllare completamente il dispositivo in generale.

Alcuni jailbreak richiedono di eseguire nuovamente il jailbreak del dispositivo ogni volta all'avvio, mentre altri, le manipolazioni più persistenti sono più permanenti. Tutto può essere rimosso ripristinando le impostazioni di fabbrica del telefono, anche se esiste il rischio di "murare" il dispositivo e renderlo completamente inutile.

A causa della natura già aperta di Android e dell'approccio permissivo del produttore al "rooting", concederti tutti i privilegi su un telefono Android è molto più semplice, ma ciò può rendere più difficile il ripristino delle manipolazioni.

I dispositivi Android con root sono molto più comuni, anche se l'utente ha già accesso a una più ampia varietà di funzionalità e può installare app da negozi non ufficiali o persino file di installazione.

Il rooting del dispositivo lo rende sempre meno sicuro

Mentre alcune restrizioni sono effettivamente fastidiose, non necessarie o costruite con l'intento di mungere gli utenti del loro denaro, i jailbreak non sono in grado di distinguere tra limiti necessari e maligni.

Ad esempio, è importante che ogni app installata possa leggere solo i propri dati e non possa accedere ai dati di altre app. Altrimenti, potrebbero ottenere chiavi di crittografia, seed di backup Bitcoin, password o informazioni personali. Dovresti fidarti di tutte le tue app con tutti i dati nel tuo telefono, un'impresa inutile e pericolosa.

Inoltre, il rooting semplifica la manipolazione del software sul dispositivo da parte di terzi, ad esempio accedendo al suo sistema operativo quando lo si collega alla porta USB di qualcun altro.

Le tue informazioni personali sarebbero completamente esposte, lasciandoti senza privacy o alcun controllo dei tuoi dati.

Scandalo sulla privacy di Apple

Ecco cosa fare invece di eseguire il jailbreak del telefono

Dato che il jailbreak o il rooting non sono mai un'opzione per gente sana e attenta alla sicurezza come noi, dobbiamo prendere altre decisioni quando cerchiamo la libertà di usare il nostro dispositivo come vogliamo. E per liberarci da Digital Rights Management (DRM) mal gestito o da restrizioni monopolistiche.

1. Scegli il tuo dispositivo con attenzione

Mentre è relativamente comune raggruppare il software con l'hardware, non tutti i dispositivi sono creati uguali. Alcuni laptop e telefoni renderanno relativamente semplice l'installazione di software, mentre altri no.

Prendi una decisione consapevole prima di acquistare: il software predefinito ha le capacità che ti aspetti o puoi installare il sistema operativo che desideri??

Se hai un laptop con Windows installato, fai una rapida ricerca per vedere come funziona Linux. Se stai ricevendo un telefono, potresti essere interessato a un'alternativa Android come LineageOS (precedentemente Cyanogen Mod).

2. Sapere cosa stai facendo

Se il tuo dispositivo non può essere facilmente disaggregato, assicurati di sapere cosa stai facendo. Auto e trattori, ad esempio, hanno anche un sistema operativo proprietario, ma può essere sostituito più facilmente di quello di un iPhone.

È importante che tu sappia cosa stai facendo e quali implicazioni hanno le tue alterazioni sulla tua sicurezza e su quella dei potenziali partecipanti. Non tutti i firmware alternativi sono ben testati e alcuni potrebbero essere anche dannosi.

3. Campagna per il diritto alla riparazione

Il tuo frigorifero, auto, telefono, TV o condizionatore d'aria è tuo e dovrebbe essere tuo da riparare. Organizzazioni come la campagna EFF per liberare l'hardware dagli accordi di licenza e invalidare le clausole che ti rendono impossibile controllare le cose che possiedi.

Puoi anche contattare il tuo spazio hacker o la tua biblioteca locale su suggerimenti e comunità (o persino crearne uno tuo).

Non eseguire il jailbreak o il root del dispositivo

Ci possono essere casi in cui è opportuno eseguire il root o il jailbreak di un dispositivo, magari a scopo di test o, ad esempio, per eseguire un IMSI Catcher.

In ogni caso, non eseguire mai il jailbreak o il root del dispositivo che stai utilizzando attivamente per le comunicazioni o l'archiviazione dei dati. Qualunque cosa con i tuoi dati personali su non dovrebbe mai essere rootata e qualsiasi dispositivo rooted dovrebbe essere sempre uno di riserva dedicato.

Se temi che il tuo dispositivo possa essere rootato o desideri semplicemente assicurarti che non lo sia, puoi sempre ripristinare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica o reinstallare il sistema operativo.

Perché non dovresti mai effettuare il jailbreak dei tuoi dispositivi
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.