Perché la crittografia è vitale nelle società libere

[ware_item id=33][/ware_item]

Il logo delle Nazioni Unite in cima a una sequenza di lettere per rappresentare la crittografia.


Nel 2011, le Nazioni Unite hanno dichiarato l'accesso a Internet un diritto umano universale. È stato un passo avanti necessario per la libertà digitale, ma è tutt'altro che sufficiente: deve aggiungere la crittografia all'elenco.

Anche nelle società libere con ampio accesso al World Wide Web, la libertà di usare Internet non significa nulla se non abbiamo la privacy. E la privacy non significa nulla se non abbiamo la crittografia. Quella catena di logica non è ovvia per tutti, quindi analizziamola al contrario:

Perché è necessaria la crittografia per la privacy?

La maggior parte delle persone immaginerà la crittografia come un lucchetto. Quando si invia un messaggio crittografato su Internet, i suoi contenuti vengono "bloccati" a tutti tranne che al destinatario che detiene l'unica chiave. "È carino", potresti dire. “Ma cosa succede se qualcuno rompe la serratura senza la chiave? E se qualcuno avesse una fiamma ossidrica? "

Ed è qui che la metafora si rompe. Con i blocchi fisici, c'è sempre un modo per sceglierli, vederli o aprirli. E se una serratura è abbastanza robusta da resistere a tutti, tranne ai più motivati ​​(e ben finanziati) raccoglitori, allora la serratura stessa è probabilmente troppo costosa per il pubblico.

La crittografia, tuttavia, non è un blocco fisico: è un software. Una volta scritto, non costa praticamente nulla da mantenere e distribuire. Questo è importante perché più cose crittografiamo, più forte è la nostra privacy online. Se vengono crittografate solo le informazioni sensibili, la crittografia diventa un segnale per le organizzazioni di sorveglianza che vale la pena monitorare le informazioni all'interno!

Ma ancora più importante, a differenza dei blocchi fisici, la crittografia è protetta dalle leggi della matematica, che sono infrangibili nel senso più puro possibile. L'algoritmo di crittografia standard RSA, ad esempio, si basa sul factoring o sulla risoluzione di un problema di moltiplicazione al contrario.

È facile moltiplicare due numeri primi per ottenere un numero sostanziale (lunghe centinaia di cifre), ma avresti bisogno di un supercomputer e più di una vita da perdere se volessi capire con quali due numeri hai iniziato.

La crittografia funziona. I sistemi di crittografia avanzati correttamente implementati sono una delle poche cose su cui puoi fare affidamento.

- Edward Snowden

Ciò rende la crittografia l'unico strumento pratico di cui disponiamo per mantenere i dati privati ​​anche se intercettati. Come ha detto Edward Snowden, “La crittografia funziona. I potenti sistemi di crittografia implementati correttamente sono una delle poche cose su cui puoi contare. "

Perché la privacy è necessaria per la libertà?

"Okay", potresti dire a questo punto, "posso vedere perché i criminali avrebbero bisogno di privacy. Ma non ho niente da nascondere. L'NSA non è interessata alle mie ricette di biscotti con scaglie di cioccolato. "Forse no. Ma il problema riguarda meno le informazioni acquisite da coloro che ci spiano e più ciò che ci fa.

La sorveglianza ci cambia. È un fenomeno psicologico ben documentato; le persone si comportano diversamente quando sanno di essere osservate, e di solito non per il meglio. L'osservazione compromette le prestazioni, danneggia la fiducia e incoraggia la conformità di coloro che vengono osservati.

Non importa se hai degli scheletri nell'armadio; solo il fatto che il tuo armadio sia aperto al controllo limita le tue decisioni su come vestirti, camminare, parlare e interagire con altre persone.

Questa è una conseguenza particolarmente tragica per le società che pretendono di essere "libere". Neil Richards, professore di diritto alla Washington University di St. Louis, lo riassume magnificamente:

Quando siamo osservati, monitorati e monitorati, agiamo in modo diverso. Vi è una crescente quantità di prove che la sorveglianza di Internet ci impedisce di leggere idee impopolari o controverse. Ricorda che le nostre idee più care - che le persone dovrebbero controllare il governo, che gli eretici non dovrebbero essere bruciati sul rogo e che tutte le persone sono uguali - erano un tempo idee impopolari e controverse. Una società libera non dovrebbe temere idee pericolose e non ha bisogno di una completa sorveglianza intellettuale. Le forme esistenti di sorveglianza e polizia sono sufficienti.

- Neil Richards

Un passo nella direzione giusta

Con la crescente necessità di crittografia in una società libera, non sorprende che le Nazioni Unite abbiano preso un interesse speciale. In una relazione del 2015 dell'Ufficio dell'Alto commissario per i diritti umani, il relatore speciale David Kaye ha dichiarato:

La crittografia e l'anonimato e i concetti di sicurezza alla base forniscono la privacy e la sicurezza necessarie per l'esercizio del diritto alla libertà di opinione e di espressione nell'era digitale. Tale sicurezza può essere essenziale per l'esercizio di altri diritti, inclusi i diritti economici, la privacy, il giusto processo, la libertà di riunione e associazione pacifiche e il diritto alla vita e all'integrità corporea.

- David Kaye

Questo è un passo sicuro verso il progresso, ma il rapporto ha tenuto conto di una "decodifica ordinata dal tribunale" su una base "caso per caso" (l'equivalente di dare alla TSA una chiave universale per il bagaglio). Aziende come Google, Microsoft e Apple hanno denunciato una legislazione simile negli Stati Uniti, nonostante i funzionari ai massimi livelli siano rimasti "simpatici" alle forze dell'ordine.

Speriamo che le Nazioni Unite continuino a essere solidali con il legame tra crittografia e libertà stessa.

Perché la crittografia è vitale nelle società libere
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.