Notizie false: 5 idee sbagliate su VPN comuni

[ware_item id=33][/ware_item]

Una bandiera che punta lontano dalle idee sbagliate della VPN


Una VPN è essenziale se si desidera accedere a Internet completo senza che le organizzazioni si occupino di te.

Ma una rete senza ostacoli e senza sorveglianza non è ciò che i governi vogliono dai loro cittadini. Come possono tenerti sotto controllo se non riescono a vedere cosa stai facendo?

Anche gli ISP sono molto investiti nella raccolta di dati privati ​​a scopo di lucro. Non c'è da stupirsi quindi che ci siano alcune idee sbagliate sulle VPN che fluttuano attorno all'etere.

Non stiamo dicendo che i governi e gli ISP perpetuino questi cinque miti, ovviamente. Anche se certamente non hanno motivo di dissiparli.

1. Non ho nulla da nascondere, quindi non ho bisogno di una VPN

“A chi importa se il governo legge le mie e-mail? Non ho nulla da temere perché non ho nulla da nascondere. "

Sembra che questo argomento sorga ogni volta che emergono problemi di privacy. Ma dovresti preoccupartene.

Come dice Edward Snowden:

"Sostenere che non ti interessa il diritto alla privacy perché non hai nulla da nascondere non è diverso dal dire che non ti importa della libertà di parola perché non hai nulla da dire".

L'argomento del nulla per nascondere i luoghi implica una fiducia implicita non solo nell'attuale governo, ma anche in tutti quelli che lo seguono. Ciò che è legale ora potrebbe non essere sempre così, e il governo ha la perfetta infrastruttura di sorveglianza in atto per assicurarti di seguire la linea.

Potresti pensare che i governi non renderebbero illegale qualcosa che non dovrebbe essere. Ma la storia ci dice che sono molto peggio di così. In effetti, hanno spesso reso illegali i diritti umani fondamentali.

La storia è disseminata di massacranti e oppressioni monumentali, e non solo sulla scala dell'Olocausto e del gulag. Gli Stati Uniti hanno i loro capitoli oscuri, dalla segregazione razziale e dal proibizionismo alla persecuzione dei gay. Quale danno catastrofico avrebbe potuto verificarsi se i governi del passato avessero accesso alla sorveglianza di massa di oggi?

Siamo fortunati che i diritti umani si siano evoluti leggermente più velocemente delle moderne tecnologie di sorveglianza. E dannatamente giusto, tutti abbiamo qualcosa da nascondere.

2. Le VPN sono solo per persone tecnologiche

È vero che in passato è stato molto più arduo compito configurare una VPN.

In questi giorni, tuttavia, è possibile configurare una VPN in pochi minuti. Non è necessario configurare le configurazioni di rete o lottare con le impostazioni sul tuo computer o dispositivo mobile.

Puoi connetterti alle posizioni di ExpressVPN con un semplice tocco di un pulsante, quindi non hai bisogno di alcuna competenza informatica. È semplice come usare qualsiasi altra app.

Un uomo legato a un razzo dimostra che le VPN non sono lente. In qualche modo.Nonostante ciò che l'immagine mal scelta sopra tenta di ritrarre, l'uso di una VPN non è assolutamente divertente quanto legare un razzo alla schiena. È buono per Netflix e la privacy, però.

3. Le VPN rallentano la connessione Internet

Poiché i servizi di streaming online sono aumentati in popolarità negli ultimi anni, hanno creato una domanda esponenziale per una maggiore larghezza di banda Internet.

Per contrastare questo, gli ISP potrebbero limitare la velocità di download sui siti di streaming per ridurre la congestione sulle reti. Comcast ha costretto notoriamente Netflix a pagare una tassa per porre fine alla limitazione degli utenti Netflix.

Tuttavia, se il tuo ISP decide di limitare lo streaming, esiste una soluzione semplice.

Una VPN nasconde ciò che fai online dal tuo ISP. Pertanto il tuo ISP non può vederti in streaming e rallentare la velocità a causa di esso.

Bello.

4. Le VPN gratuite sono altrettanto buone

Questo è solo buon senso. Fornire un servizio VPN per nulla è impossibile.

Se un'azienda non genera entrate da clienti paganti, deve trovare altri flussi di entrate più sinistri.

Gli operatori di VPN gratuiti potrebbero raccogliere entrate vendendo registri utente e indirizzi IP a terzi, il che sconfigge completamente il punto di avere una VPN.

Diffidare della VPN gratuita!

5. Le VPN mi proteggono da tutto

No! Una VPN può aiutarti a restituire la tua privacy, oltre a una serie di altri vantaggi.

Ma anche con uno, sei ancora a rischio di attacchi di phishing. Per la protezione da phishing e hack, è importante utilizzare password uniche per ogni account che possiedi.

Un attacco potrebbe essere semplice come utilizzare un'e-mail di amministrazione parodia per chiedere a un moderatore di basso livello di una pagina del forum le e-mail e le password degli utenti. E, ahimè, una VPN non può aiutarti qui.

Una VPN dovrebbe essere solo una parte (anche se in gran parte) del tuo arcobaleno di strumenti e istruzione su Internet.

Una VPN è essenziale, ma non la risposta completa

Una VPN è cruciale in questo mondo post privacy. Ma è solo uno strumento nel tuo arsenale. Una migliore educazione a Internet è vitale.

Millennial e giovani hanno trascorso la loro intera vita caricando ogni aspetto della loro esistenza sul web. Facebook, Twitter, WhatsApp, Snapchat, Google: tutte queste aziende traggono profitto dai tuoi dati. E questo per non parlare di tutti i governi che curiosano in background.

Pensa prima di premere quel pulsante di condivisione o scarica l'ultima app di chat. E chiediti: hai bisogno di rinunciare alla tua posizione e alle tue abitudini alimentari solo per sfoggiare il tuo sandwich di avocado perfetto?

Notizie false: 5 idee sbagliate su VPN comuni
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.