Chi sono Dallas Buyers Club LLC?

[ware_item id=33][/ware_item]

dallas buyers club llc


La ditta Dallas Buyers Club, LLC ha presentato una serie di cause federali per violazione del copyright sul film vincitore del premio Oscar Jean Marc Vallee.

Mirata al mercato australiano, la società ha servito ordini di scoperta su fornitori di servizi Internet australiani nel tentativo di scoprire le identità degli utenti che ha scaricato il film di successo.

E, martedì, la Corte Federale Australiana ha stabilito che gli ISP devono effettivamente consegnare i nomi e gli indirizzi di 4.726 clienti che presumibilmente hanno condiviso copie piratate del film.

Il giudice Nye Perram ha approvato la richiesta, dando alla società madre Voltage Pictures l'accesso ai nomi e agli indirizzi degli australiani i cui indirizzi IP sono stati collegati a copie del film scaricate illegalmente. Tale richiesta è nota come "scoperta preliminare" e consente a Voltage di ricorrere all'aiuto del tribunale per identificare le persone attualmente sconosciute prima di farle causa.

Con le informazioni pertinenti a sua disposizione, Voltage Pictures sarà ora in grado di inviare lettere agli accusati.

Il caso, allo stato attuale, probabilmente vedrebbe i presunti trasgressori del copyright fatturati per danni piuttosto che affrontare un procedimento penale, ma alcuni gruppi, incluso l'ISP iiNet, hanno preoccupazioni su come funzionerà.

Steve Dalby, direttore generale di iiNet, ha dichiarato:

"Siamo preoccupati che i nostri clienti saranno ingiustamente presi di mira per risolvere i reclami stragiudiziali utilizzando una pratica chiamata" fatturazione speculativa "".

La fatturazione speculativa non è certo una novità, essendo stata utilizzata dagli studi cinematografici di tutto il mondo per inviare lettere intimidatorie a sospetti criminali, minacciando azioni legali a meno che non vengano consegnate ingenti somme di denaro.

La tensione stessa è stata coinvolta in tale azione prima, portando azioni legali in diversi paesi e efficacemente "testando le acque", in termini legali, per scoprire cosa saranno i tribunali e non gli consentiranno di fare.

Finora, non ci sono state condanne a causa del contenzioso di Voltage, ma la società rimane sicuramente attiva in termini di invio di lettere.

Tale comunicazione, in alternativa descritta da alcuni come "trolling del copyright", ha un'alta probabilità di successo poiché le lettere sono progettate per instillare paura nei destinatari che potrebbero ritenere che un pagamento relativamente piccolo dei danni potrebbe essere significativamente meno costoso per loro che i costi sconosciuti che potrebbero o potrebbe non derivarne se il loro caso dovesse mai presentarsi davanti a un giudice.

Lo studio cinematografico di Los Angeles ha elogiato la sentenza, affermando che rappresentava una vittoria per "i piccoli", compresi cineasti e musicisti indipendenti. La decisione del tribunale rappresenta un precedente in Australia, ma è di natura simile ad altri casi che Voltage Pictures ha presentato ai tribunali di altre nazioni.

Il vicepresidente della società per le royalties Michael Wickstrom ha dichiarato a Mashable che Voltage Pictures vuole inviare un avviso ai consumatori che ritengono corretto caricare e scaricare i propri contenuti. Chiunque riceva una lettera dovrebbe rivolgersi a un avvocato, ha affermato.

Wickstrom afferma che la società non è nel settore della fatturazione speculativa, tuttavia, dicendo che è "nel mercato per produrre buoni film e ottenere i diritti d'autore da questi film". Ha convenuto che in passato alcune lettere inviate a presunti trasgressori del copyright potrebbero essere state tono troppo aggressivo:

"In passato c'erano alcune lettere che dovevano essere modificate, e ho detto che dobbiamo cambiare quella lettera poiché il tono è troppo aggressivo. Deve essere legale. Non dichiariamo colpa in nessuna di queste lettere, ma ciò che affermiamo è che se sei il trasgressore, ci deve essere un importo di transazione o una decisione di transazione. "

Dice che la società ha continuato a utilizzare gli stessi metodi perché funzionano e il contenzioso ha dimostrato di fermare la pirateria, aggiungendo che non è personalmente un grande fan dell'emissione di minacce.

Ha, tuttavia, affermato che la pirateria deve essere fermata o almeno scoraggiata e che la reputazione della società in caso di controversia è stata vista avere un effetto sui siti di pirateria in cui i membri hanno avvisato gli altri utenti di piratare i titoli dell'azienda.

Qui a ExpressVPN non ci piace il modo in cui vanno le cose in questo campo: le tattiche progettate per spaventare le persone potenzialmente innocenti a consegnare una mazzetta di denaro per tenersi fuori dal campo non sono la soluzione giusta neanche.

Quindi, tutto sommato, se ricevi una lettera da Voltage Pictures ricorda che non significa che sei colpevole - dovresti chiedere una consulenza legale e comprendere le tue opzioni prima di rispondere.

Immagine in primo piano: George Hodan / Public Domain Pictures.net

Chi sono Dallas Buyers Club LLC?
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.