AT&T è felice di aiutare la NSA a spiare milioni

[ware_item id=33][/ware_item]

at & t aiuta nsa


Quando Edward Snowden disse al mondo che la NSA aveva amici nel settore delle telecomunicazioni americano, non nominò i nomi. Né i documenti che ha pubblicato menzionano società specifiche. Ma grazie a una recente indagine di ProPublica e del New York Times, è stata rivelata l'identità del partner più prezioso della NSA nel settore: è AT&T.

“Estrema disponibilità ad aiutare”

L'indagine rivela AT&Non solo soddisfacevano le richieste di dati dell'NSA, erano anche "altamente collaborative" e mostravano "estrema disponibilità ad aiutare" con la sorveglianza di massa dell'agenzia di spionaggio sulle comunicazioni americane. I documenti rivelano che questa collaborazione è una delle più antiche della storia della NSA, a partire dal 1985 poco dopo AT&T divenne la sua compagnia.

La notizia è senza dubbio scioccante per molti AT&Sono milioni di clienti. Ma per coloro che ricordano un certo rapporto del 2006, queste recenti rivelazioni sono semplicemente la conferma di un sospetto di vecchia data.

Tale rapporto, pubblicato nel 2006 da Salon e Wired, proviene dall'ex AT&Il tecnico T Mark Klein, che ha tentato di emettere un fischio su una serie di "stanze segrete" installate dalla NSA in AT&Strutture a T. Il rapporto affermava che queste sale contenevano apparecchiature che attingevano a circuiti in fibra ottica ad alta velocità attraverso cui passava "ogni singolo messaggio su Internet", trasmettendone i contenuti direttamente alla NSA.

I dati di nessuno sono al sicuro

"Ogni singolo messaggio su Internet" può sembrare una grossa esagerazione, ma è probabilmente più vicino alla verità di quanto pensi. Klein ha anche affermato AT&Le relazioni aziendali con altri fornitori filtrano abitualmente il loro traffico attraverso gli stessi circuiti che l'NSA intercetta nelle loro stanze segrete, il che significa solo che non sei un AT&Il sottoscrittore non significa che le tue email non siano passate nelle loro mani.

Klein è stato in gran parte dimenticato nei quasi 10 anni dalla sua prima dichiarazione pubblica. Ma questa nuova analisi dei documenti della NSA lo ha più o meno completamente rivendicato.

Vecchie prove, nuove analisi

Allora perché ci sono voluti diversi anni prima che i documenti di Snowden rivelassero AT&T come primo alleato della NSA? I documenti trapelati non menzionano mai AT&T per nome, invece di usare il nome in codice "Fairview" per descrivere la loro organizzazione partner.

Gli autori dell'inchiesta hanno anche pubblicato una panoramica del loro percorso attraverso il "pangrattato" sulla scia delle prove che li hanno portati a stabilire AT&T come il vero partner. Queste briciole di pane includono:

  • ? L'appuntamento 5 agosto 2011. Una newsletter della NSA ha affermato che la raccolta dei dati è ripresa in questa data a seguito di un'interruzione causata da un terremoto. Secondo la stazione giapponese che si occupa di tale area, solo un cavo è stato rimesso in servizio in quella data, e secondo la FCC tale cavo è gestito da AT&T.
  • ? Acronimi proprietari. Le descrizioni dei programmi Fairview nei documenti NSA usano i termini "SNRC" e CBB ", che sono ex AT&I dipendenti T confermati sono gerghi specifici di AT&T.
  • ? Contratti U.N.. I documenti interni hanno rivelato che i dati dell'NSA sono stati intercettati in fibra ottica dal quartier generale delle Nazioni Unite con l'aiuto di Fairview. Record separati indicano AT&T gestiva la rete in fibra ottica delle Nazioni Unite in quel momento.

A&La risposta

In risposta ai risultati, Reuters ha citato un rappresentante di AT&T:

Non forniamo volontariamente informazioni ad alcuna autorità investigativa se non se la vita di una persona è in pericolo e il tempo è essenziale. Ad esempio, in una situazione di rapimento potremmo fornire aiuto per rintracciare i numeri chiamati per aiutare le forze dell'ordine.

"Non volontariamente" è difficile conciliare con "estrema disponibilità ad aiutare". Chiaramente qualcuno non sta dicendo la verità, o forse il rappresentante è in realtà solo all'oscuro. Bisogna chiedersi quanti AT&I dipendenti sono persino a conoscenza della partnership segreta. In ogni caso, è certamente all'interno di AT&È il miglior interesse per minimizzare la rilevanza di questa storia.

Siamo anche sorpresi?

È difficile scioccare più il pubblico quando si tratta della portata della NSA. La vera notizia qui non è che le tue e-mail vengano toccate o che AT&T è il colpevole. È almeno qualche AT&I dipendenti lo hanno fatto con un sorriso sui volti.

Da un punto di vista pratico, dovresti presumere che qualsiasi messaggio inviato su Internet possa essere intercettato da spie aziendali o governative, indipendentemente dal fatto che tu sia un AT&T cliente. Ecco perché la crittografia è importante. Non puoi interrompere la raccolta dei tuoi dati, ma puoi renderne molto difficile la lettura.

Immagine in primo piano: iko / Dollar Photo Club

AT&T è felice di aiutare la NSA a spiare milioni
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.