Annullare una scansione del viso in aeroporto? Più facile a dirsi che a farsi.

[ware_item id=33][/ware_item]

Passaporto con un'immagine biometrica di una faccia.


Il viaggio aereo è stressante: dalla ricerca dei migliori prezzi dei voli all'allineamento per quelle che sembrano ore per superare la sicurezza dell'aeroporto prima di spremere finalmente sul tuo posto sempre più piccolo sull'aereo.

L'ultima cosa che vorresti è essere quello persona che tiene tutti in sicurezza svuotando le tasche o scansionando oggetti metallici, tutto sotto lo sguardo di disapprovazione della sicurezza dell'aeroporto e dei compagni di viaggio dietro di te.

Il tuo desiderio di dedicare il minor tempo possibile alla sicurezza è esattamente quello su cui gli aeroporti e le compagnie aeree scommettono quando chiedono di scansionare il tuo viso. Per scoraggiarti dal recedere, fanno in modo che la scelta di non partecipare appaia sproporzionatamente dispendiosa in termini di tempo, se non completamente non disponibile come opzione.

Come funziona il riconoscimento facciale negli aeroporti?

Gli aeroporti negli Stati Uniti e un numero crescente di paesi stanno adottando la tecnologia di riconoscimento facciale con l'obiettivo di semplificare i controlli di sicurezza e allo stesso tempo raccogliere e archiviare dati biometrici dal tuo viso.

I viaggiatori che passano attraverso uno scanner di riconoscimento facciale.Uno scanner di riconoscimento facciale nell'aeroporto internazionale di Orlando. Fonte: Brian Naylor / NPR

Il processo richiede in genere di stare di fronte a una fotocamera, posizionando il passaporto su uno scanner in modo che la macchina possa vedere se il tuo viso corrisponde all'immagine del passaporto. Questo dovrebbe sostituire i controlli manuali del passaporto da parte del personale dell'aeroporto, che a quanto pare non ci si può fidare di abbinare la faccia nel passaporto con la faccia nella vita reale ...

Perché gli aeroporti stanno implementando il riconoscimento facciale?

Il riconoscimento facciale e lo screening biometrico in generale sono stati dati il ​​via libera negli Stati Uniti nel 2017 dopo che Donald Trump ha emesso un ordine esecutivo che consente agli aeroporti di implementare la tecnologia nel modo che ritengono opportuno.

La Transportation Security Authority (TSA) degli Stati Uniti sostiene che la tecnologia biometrica è necessaria per "affrontare le sfide dell'evoluzione delle minacce alla sicurezza, dell'aumento dei volumi dei viaggi aerei, delle limitazioni delle risorse e dei limiti dell'impronta operativa". Anche gli aeroporti al di fuori degli Stati Uniti stanno sperimentando questa tecnologia , che potrebbe accelerare la procedura di check-in e migliorare l'esperienza complessiva del viaggiatore.

Alcuni aeroporti hanno persino ampliato questa tecnologia per incorporare il riconoscimento facciale presso ogni fase della partenza: l'isola caraibica di Aruba è riuscita a rendere il check-in, il controllo del bagaglio, l'immigrazione e l'imbarco dipendenti dalla tecnologia biometrica. Senza alcuna apparente ironia, hanno chiamato il processo Happy Flow, dicendo: "Affrontalo! Lo amerai!

Illustrazione di come funziona Happy Flow.Happy Flow usa il tuo viso come passaporto in quasi tutte le fasi della partenza. Fonte: Happy Flow

Perché dovrei preoccuparmi del riconoscimento facciale negli aeroporti?

Il fascino di un imbarco più veloce in aeroporto è forte e se la tecnologia di riconoscimento facciale riduce i tempi di attesa, non tutti vincono?

Beh no. Trasmettere i tuoi dati biometrici a un sistema che ha tassi di conferma biometrici dubbi e un'insufficiente responsabilità legale lascia spazio ad abusi, parzialità e alla completa invasione della tua privacy personale. Per non parlare della reale possibilità che questi dati vengano compromessi dagli hacker, come è avvenuto nella violazione del database degli ID Aadhar in India e, più infame, delle perdite nei database degli elettori statunitensi.

Attualmente gli Stati Uniti non hanno alcuna supervisione federale sull'uso del riconoscimento facciale, anche se diverse città ne hanno vietato l'uso in luoghi pubblici e i legislatori stanno cercando di imporre norme sulla tecnologia. Nel frattempo, il governo federale sta rapidamente espandendo la tecnologia in tutti i principali aeroporti.

Senza detenere il T.S.A. e il Center for Border Protection (C.B.P.) responsabile del loro uso della tecnologia di riconoscimento facciale, non ci sono limiti al modo in cui viene implementato negli aeroporti, né sono obbligati a dire ai viaggiatori come rinunciare se lo desiderano. Non vi è alcuna menzione o considerazione su come i viaggiatori possano rinunciare al processo nella tabella di marcia di T.S.A., che delinea il modo in cui l'agenzia raccoglie i dati biometrici.

Posso rinunciare al riconoscimento facciale in aeroporto?

Se sei un cittadino americano che entra o esce dagli Stati Uniti, puoi disattivare le scansioni del viso, ma di solito non è chiaro.

Da quando la tecnologia ha iniziato a comparire nei principali aeroporti degli Stati Uniti, gli aneddoti si sono diffusi tra i viaggiatori che hanno tentato di rinunciare. Le loro storie sono state uniformemente esperienze negative.

Un aneddoto venne da Allie Funk, che scrisse della sua esperienza in Cablata. Dopo aver saputo da Delta Airlines che il riconoscimento facciale sarebbe stato utilizzato per salire a bordo dei passeggeri, ha provato a rinunciare. Non c'erano informazioni su come farlo. "Per capire come [rinunciare]", ha scritto, "ho dovuto lasciare la linea di imbarco, parlare con un rappresentante Delta al loro banco informazioni, tornare in linea, quindi richiedere una scansione del passaporto quando era il mio turno di tavola."

Senza indicazioni chiare su come rinunciare, i viaggiatori potrebbero anche non sapere che si tratta di una scelta, il che potrebbe spiegare perché solo il 2% di tutti i clienti Delta ha rinunciato.

Non sono solo gli aneddoti statunitensi di viaggiatori che hanno tentato di rinunciare al riconoscimento facciale e altri sistemi biometrici negli aeroporti da Londra a Hong Kong attestano quanto sia lungo il processo e quanto fastidioso ti faccia apparire.

Sembra che vogliano rendere il più difficile possibile per i passeggeri rifiutare una scansione del viso. E questo è Se hai questa opzione. Per i cittadini non statunitensi negli aeroporti degli Stati Uniti, ad esempio, è obbligatoria la conformità con le scansioni del viso e le foto vengono archiviate per un massimo di 75 anni nel database del C.B.P. Per i cittadini degli Stati Uniti, le foto vengono archiviate per 12 ore.

Gli aeroporti scommettono che scegli la convenienza rispetto alla privacy

Poiché non vi è alcun obbligo legale di dirvi che è possibile annullare la sottoscrizione, né alcuna procedura delineata per chiunque desideri farlo, le autorità aeronautiche e di frontiera hanno praticamente libero controllo su come desiderano procedere con tali viaggiatori.

Annullare una scansione del viso in aeroporto? Più facile a dirsi che a farsi.Tratto dalla pagina ufficiale del CBP sulla biometria. Vogliono davvero che tu pensi che sia super conveniente (e che è così che le persone si scambiano messaggi). Fonte: C.B.P.

Rendono incredibilmente scomodo bypassare qualsiasi tipo di sicurezza biometrica mettendo prima l'onere della scelta su sul viaggiatore (piuttosto che acconsentire accettando), quindi sottoponendolo a un controllo di sicurezza ancora più arduo e che richiede tempo dagli agenti di frontiera. Amber Baldet, dirigente della tecnologia, ha twittato la sua esperienza di rinuncia alla scansione biometrica, che secondo lei ha richiesto 30 minuti. Il viaggiatore tipico non ha sempre così tanto tempo a disposizione e passare un controllo così lungo potrebbe significare perdere il volo, oltre a essere probabilmente inserito in "un elenco".

Le scansioni biometriche potrebbero velocizzare i controlli di sicurezza, ma è solo a costo di fornire i tuoi dati biometrici a un governo che non deve essere ritenuto responsabile del modo in cui li gestisce. L'accelerazione di questa fase dei controlli di sicurezza offrirà inoltre agli agenti più tempo per effettuare ricerche nel telefono e negli account dei social media o addirittura confiscare i tuoi dispositivi.

Il futuro del riconoscimento facciale negli aeroporti

Da Londra, Shanghai e Delhi a Tokyo e Hong Kong, gli aeroporti di tutto il mondo sono ora alle varie fasi di implementazione dei sistemi di riconoscimento facciale. Con una maggiore raccolta di dati biometrici che diventa la nuova inquietante normalità, può essere difficile rimanere costantemente vigili nell'evitare lo scanner facciale.

Stiamo già vedendo scorci nel futuro del riconoscimento facciale in altri paesi. All'inizio di quest'anno, un tweet virale ha mostrato a un chiosco di un aeroporto cinese l'identificazione con successo di un viaggiatore, mostrando i dettagli del suo volo e come arrivare al suo cancello. Il chiosco aveva solo bisogno del suo viso per dargli le sue informazioni di volo.

Wow! I sistemi di riconoscimento facciale China Airport ti aiutano a controllare lo stato del tuo volo e a trovare la strada per il tuo gate. Nota che non ho inserito nulla, ha identificato accuratamente le mie informazioni di volo complete dalla mia faccia! pic.twitter.com/5ASdrwA7wj

- Matthew Brennan (@mbrennanchina), 24 marzo 2019

La linea di fondo: non dovrebbe essere così difficile rinunciare

Negoziare la privacy per praticità è un affare negativo per i viaggiatori, ed è uno di quelli di cui non sembriamo avere voce in capitolo o di cui beneficiamo in modo significativo. Tuttavia, poiché la disattivazione non è stata resa facile o vista come disponibile in primo luogo, è più facile inviare, stare di fronte allo scanner con il passaporto e far acquisire il viso e archiviarlo in un database governativo. Questo è precisamente come le autorità vogliono che tu ti senta.

Non c'è altro che si possa fare se non dare una scossa alla sicurezza e cercare attivamente modi per rinunciare. Il sito sulla privacy delle compagnie aeree di Fight for the Future elenca le compagnie aeree che hanno e non hanno implementato il riconoscimento facciale. L'EFF ha anche un'eccellente ripartizione su come (se non del tutto) puoi scegliere di non scansionare il tuo viso all'aeroporto.

Annullare una scansione del viso in aeroporto? Più facile a dirsi che a farsi.
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.