Viviamo in un incubo orwelliano? 1984 ha previsto la sorveglianza del mondo reale?

[ware_item id=33][/ware_item]

Quanto del 1984 si è avverato?


Il 1984 di George Orwell è una versione immaginaria di un mondo allora futuro in cui uno stato totalitario controlla tutte le azioni umane attraverso il Grande Fratello sempre attento. Il focus del libro è Winston, un lavoratore statale che lotta per vivere in un mondo così opprimente.

La caratteristica più distintiva del 1984 è la brutale estensione dello stato di sorveglianza del Grande Fratello.

“Per quanto riguarda l'invio di una lettera per posta, era fuori questione. Secondo una routine che non era nemmeno segreta, tutte le lettere venivano aperte durante il trasporto. "
George Orwell (1984)

Sembra terribile. Ma aspetta, ecco cosa ha detto Snowden sul mondo reale:

“La NSA, in particolare, si rivolge alle comunicazioni di tutti. Li ingerisce per impostazione predefinita. "
Edward Snowden

Proprio come nel 1984, viviamo in un mondo in cui è probabilmente più sicuro supporre che tutto sia registrato, in ogni momento. La National Security Agency (NSA) gestisce apertamente un database delle chiamate (MARINA) e si impegna nel data mining (PRISM), senza timore di rappresaglie.

Sfortunatamente, i cittadini del mondo reale sono soggetti a molte delle stesse intrusioni di quelle dell'Oceania, lo stato immaginario del 1984. I programmi di spionaggio draconiano, come l'Investigatory Powers Bill, il monitoraggio di Internet della NSA e le polemiche wiretapping senza garanzia, si fonderebbero senza soluzione di continuità nel capolavoro di Orwell.

Forse il 1984 è più vicino a casa di quanto pensiamo.

Snowden potrebbe lavorare al Ministero della Verità

È noto che la National Security Agency controlla le nostre pagine di Facebook e le ricerche di Google. E sembra che ogni negozio che visitiamo, o sito Web che visitiamo, desideri un numero di telefono, indirizzo e-mail e codice postale per completare una transazione.

Siti web come Facebook registrano tutto ciò che ci piace o non ci piace, e i governi sono sempre alla ricerca di modi per hackerare i nostri computer e telefoni per vedere ciò che sappiamo. L'FBI ha persino portato Apple in tribunale nel tentativo di ottenere l'accesso permanente a tutti i dati degli utenti di iPhone.

Poi ci sono telecamere di sorveglianza e CCTV disseminate in tutto il mondo. Non importa se non facciamo nulla di male, ogni nostro movimento viene monitorato e registrato.

Quando Edward Snowden ha rivelato l'entità dello spionaggio della NSA, probabilmente non avremmo dovuto essere sorpresi.

Siamo davvero in un mondo in cui il Grande Fratello ci sta osservando tutti. E Snowden stesso assomiglia molto di più a una somiglianza passeggera con Winston, il narratore e protagonista del 1984, che lavora come drone per il Ministero della Verità - un'organizzazione costruita per diffondere propaganda e falsità pubbliche - che potrebbe facilmente condividere un manifesto con l'NSA:

"Anche se non stai facendo nulla di male, verrai guardato e registrato."
Winston o Snowden?

Viviamo in un incubo del 1984?

No, il nostro mondo è probabilmente peggio.

Una caratteristica chiave del romanzo di Orwell sono i Telescreens che mostrano flussi costanti di propaganda governativa (notizie false, se vuoi) e registrano tutto ciò che li circonda. I telescriventi non sono altrettanto mobili, ma le somiglianze tra loro e i telefoni cellulari sembrano orribilmente evidenti.

La tecnologia del nostro mondo, con infinite possibilità di sorveglianza, raccolta e archiviazione dei dati, supera qualsiasi cosa immagina Orwell.

La polizia ficcanaso nelle nostre vite a volontà e i capricci di un potere superiore con un'incredibile influenza permeano tutto. I poliziotti totalitari guardano da ogni dispositivo del mondo e i fornitori di servizi di comunicazione trasmettono verità di stato preoccupanti intervallate da un flusso costante di triste infotainment.

Ma quanto sopra è una descrizione del 1984, o della vita moderna?

Sembra che siamo davvero alle prese con un incubo orwelliano e la nostra privacy digitale è costantemente sotto attacco.

Ma puoi prendere provvedimenti per proteggerti.

Viviamo in un incubo orwelliano? 1984 ha previsto la sorveglianza del mondo reale?
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.