Quali sono le perdite DNS?

[ware_item id=33][/ware_item]

Che cos'è una perdita DNS?


In un blog precedente, abbiamo parlato di cos'è il DNS, di come funziona e perché può fornire più informazioni di quanto ci si potrebbe aspettare.

In questo post, daremo uno sguardo più approfondito a ciò che un ISP può vedere e come ExpressVPN può proteggere la tua privacy.

In poche parole, una perdita DNS è quando la tua connessione VPN rivela alcune o tutte le informazioni sulle tue richieste DNS a terzi. Le perdite DNS si presentano principalmente in due forme:

  • Le tue richieste DNS vengono inviate a un server non ospitato dal provider VPN
  • Le tue richieste DNS vengono inviate non crittografate, ovvero non attraverso il tunnel VPN

Quando si verifica una perdita, in genere esplorerai i siti credendo che lo stai facendo privatamente, ma in realtà il tuo ISP (o qualche altra terza parte ficcanaso) può vedere ogni sito web che visiti. Le perdite sono particolarmente spaventose ora che in molti paesi gli ISP sono tenuti a registrare e registrare un determinato traffico e gli ISP statunitensi possono persino vendere legalmente i tuoi dati Internet.

Un problema potenzialmente più significativo, tuttavia, è che potresti aver visitato siti o cercato contenuti che altrimenti non avresti avuto, nella convinzione che la tua VPN proteggesse la tua cronologia di Internet.

Come si verificano le perdite DNS?

Le perdite DNS possono verificarsi per una vasta gamma di motivi, ma in linea di massima rientrano in tre categorie:

Il provider VPN non ha protezione DNS

La tua VPN non protegge le tue richieste DNS, il che significa quasi sicuramente che vengono inviate a terzi.

La protezione DNS del provider VPN non è solida

Costruire una solida protezione contro le perdite DNS non è facile o economico e presenta una serie di difficili sfide tecniche.

La VPN si disconnette ed espone le tue richieste DNS

La tua VPN non ti avvisa né ti protegge dalle connessioni interrotte, il che significa che il tuo computer inizierà a utilizzare i server DNS del tuo ISP ed esporrà qualsiasi cosa tu stia facendo in quel momento.

In che modo ExpressVPN verifica le perdite DNS?

ExpressVPN ha uno strumento di prova delle perdite che funziona chiedendo al browser di effettuare una richiesta DNS a un sito Web di proprietà di ExpressVPN.

Test di perdita DNS di ExpressVPN

  1. Lo strumento di test delle perdite richiede che il tuo browser visiti pagine casuali (tecnicamente, sottodomini) del sito ExpressVPN
  2. Il browser eseguirà una richiesta DNS per questi siti

Poiché ExpressVPN possiede i nomi dei siti, le richieste DNS sono garantite per arrivare al nostro server DNS e, quindi, al nostro strumento di prova delle perdite. Se lo strumento di test delle perdite rileva solo gli IP del server ExpressVPN nella richiesta DNS, non si verifica una perdita. Tuttavia, se qualche richiesta proviene dal tuo ISP, possiamo segnalartelo immediatamente come una perdita.

Per proteggersi da un man-in-the-middle, i nomi dei siti sono randomizzati per garantire che le richieste DNS arrivino sempre al server DNS ExpressVPN e non a un server di terze parti che ha memorizzato nella cache la risposta.

ExpressVPN non registra i risultati dei test di tenuta; lo offriamo semplicemente come servizio per la tua tranquillità.

Utilizzare sempre una VPN affidabile per evitare perdite DNS

Per proteggerti dalle perdite DNS, utilizza un servizio VPN di alta qualità che adotterà misure attive per prevenire le cause più comuni di perdite DNS in primo luogo.

Con ExpressVPN, sei protetto dalle perdite DNS perché la nostra app blocca le richieste DNS a qualsiasi altro server DNS diverso dal nostro. Garantiamo inoltre che tutte le tue richieste DNS siano crittografate e inviate attraverso il tunnel VPN.

Quando l'app ExpressVPN dice che sei protetto, puoi essere sicuro che le tue richieste DNS non perdono al tuo ISP.

Quali sono le perdite DNS?
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.