Cos’è un nodo Bitcoin e chi ne ha bisogno?

[ware_item id=33][/ware_item]

Numerosi loghi Bitcoin concatenati insieme.


La rete Bitcoin non ha un'autorità centrale che decide quali transazioni sono valide e quali no. Non c'è nessuno che emette monete e nessuno che possa riprenderle. Nessuno sa come disattivare Bitcoin. Invece, Bitcoin è costituito da computer chiamati nodi, che possono essere piccoli come un Raspberry Pi.

Cos'è un nodo Bitcoin?

Questi nodi sono gestiti da individui e organizzazioni e alcuni possono eseguire più nodi. Un nodo ha varie funzioni, alcune più essenziali di altre. Il nodo può essere configurato per disattivare alcune di queste funzioni.

Come configurare il proprio nodo Bitcoin.

Un nodo Bitcoin può o meno essere utilizzato per il mining di Bitcoin. Nel processo di mining, un nodo richiederà hardware aggiuntivo speciale che aiuta a calcolare sfide matematiche ripetitive in una sorta di lotteria globale. Questo aiuta a proteggere la rete dagli attaccanti e i minatori vengono premiati con Bitcoin e commissioni di transazione di nuova emissione.

Esistono circa 100.000 nodi Bitcoin che eseguono e costituiscono la rete, anche se è difficile trovare numeri esatti. Questo perché un nodo è solo un pezzo di software che chiunque può scaricare, modificare ed eseguire. Non esiste alcuna autorità che registri o certifichi i nodi o addirittura definisca cosa sia un nodo.

Funzioni di un nodo Bitcoin

Quando si avvia un nodo Bitcoin, cercherà innanzitutto di connettersi ad altri nodi Bitcoin e scaricare dati storici, risalendo al primissimo blocco Bitcoin, il blocco Genesis. Più specificamente, un nodo appena impostato richiederà di scaricare ogni singolo blocco Bitcoin esistente, attualmente oltre 580.000. Si tratta di circa 220 GB di dati e può richiedere molto tempo, a seconda della connessione Internet.

Verifica delle regole

Un nodo Bitcoin calcolerà quindi attraverso questa pila storica di dati e si assicurerà che tutte le regole siano in atto. Quali potrebbero essere esattamente queste regole possono differire da versione a versione, ma in generale il set di regole Bitcoin è rimasto costante nel tempo. Le regole sono difficili da modificare di proposito: se cambiate le regole, potreste trovarvi improvvisamente incapaci di comunicare con la rete. Se produci un blocco in base a una nuova serie di regole, potresti vederlo rifiutato da tutti gli altri.

Per coloro che possiedono Bitcoin, è spesso molto importante sapere cosa stanno trattenendo. Quali regole governano la rete? Queste regole vengono seguite? Quante monete ci sono e quante possono essere create da chi?

Informazioni sui pagamenti in entrata

Per coloro che accettano Bitcoin come pagamento, è importante sapere se un pagamento è stato effettuato o meno e se l'importo è sufficiente. Senza raccogliere queste informazioni, devono fidarsi di una terza parte, come un sito Web. Queste informazioni potrebbero non essere disponibili in qualsiasi momento o, più problematiche, potrebbero essere errate.

L'unico modo per scoprire con certezza se un pagamento è stato effettuato o meno è verificarlo con un nodo Bitcoin.

Informazioni su eventi storici

Un nodo Bitcoin, per impostazione predefinita, memorizzerà tutti i dati storici Bitcoin. Ciò è molto utile per la rete nel suo insieme, poiché ogni nuovo partecipante sarà in grado di connettersi al nodo e ricevere una copia di questi dati per convalidare le transazioni storiche, senza le quali lo stato corrente non può essere determinato. Questo, tuttavia, costa la larghezza di banda, che potrebbe essere scarsa o costosa. In queste situazioni l'operatore può scegliere di limitare la quantità di questi record storici da condividere. Poiché i record occupano anche spazio sul computer, qualcuno può scegliere di configurare il proprio nodo per eliminare automaticamente le transazioni e i blocchi meno recenti che non destano preoccupazione per l'operatore.

Altre opzioni

È anche possibile gestire un nodo Bitcoin in modo anonimo attraverso la rete Tor o servire esclusivamente altri nodi raggiungibili solo tramite Tor. Questo può essere fatto per nascondere ulteriormente l'attività di Bitcoin agli ISP o alle autorità, o anche per sfidare gli attacchi DDoS nascondendosi. Nei casi in cui la ricezione di Internet è interrotta o non disponibile, è possibile ricevere i dati da un feed satellitare e condividerli con altri tramite una rete mesh Wi-Fi.

Esegui il tuo nodo

Perché una criptovaluta sia decentralizzata, è importante che tutti siano in grado di eseguire sempre un nodo senza la necessità di essere autorizzati o autorizzati. Ciò significa che il software per l'esecuzione di un nodo deve essere libero e open source, ma anche che i dati necessari per verificare l'intera Blockchain non possono essere troppo grandi o troppo onerosi dal punto di vista computazionale. Deve essere possibile eseguire un nodo in modo anonimo e senza censura.

Se mai diventa troppo costoso e oneroso per eseguire un nodo, le entità che eseguono un nodo potrebbero essere in grado di colludere per cambiare le regole, eliminare i dati storici o cambiare il set di regole, anche senza che lo sappiamo.

Cos'è un nodo Bitcoin e chi ne ha bisogno?
admin Author
Sorry! The Author has not filled his profile.